Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

Capitoli

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Quando siano assenti Parti o Sezioni il Capitolo diviene la divisione  fondamentale del libro. Nelle pubblicazioni di ampio respiro il capitolo, la divisione principale, comincia sempre sul recto (pagina destra del libro). Questa consuetudine è oggi spesso disattesa, sicché la prima pagina di un capitolo può indifferentemente trovarsi sia a destra che a sinistra. È però importante che tale scelta sia operata consapevolmente, prima ancora di essere adottata alla cieca.

Si tenga comunque presente che il capitolo sulla sinistra è giustificato nei casi in cui lo scritto sia articolato in capitoli molto brevi nei quali il continuo rimando in pagina destra produrrebbe un'eccessiva frammentazione del testo, con l'inserzione di un numero probabilmente considerevole di pagine bianche, richieste per quei capitoli che terminano in pagina dispari, che indurrebbe a una visione poco compatta del volume.

Per i capitoli si adottino titoli brevi e esplicativi. I titoli su due righe e più sono tutt'alto che infrequenti, ma non per questo sono belli a vedersi. Per la posizione dei titoli si può scegliere un allineamento centrale, a sinistra o a destra secondo il progetto grafico. Anche le dimensioni possono variare dalle stesse dimensioni utilizzate per il testo fino a corpi notevolmente superiori (fino a 8 punti e più del corpo del testo).

Anche se è ovviamente possibile utilizzare qualsiasi combinazione di stile carattere, si preferisca il font regular composto in maiuscolo e minuscolo, se altre indicazioni di carattere grafico e progettuale non consigliano diversamente.

Nella prima pagina del capitolo, sia in presenza che in assenza di titoli, è previsto un numero variabile di righe vuote, a seconda degli editori e dei compositori, prima dell'inizio del testo. Per talune pubblicazioni di pregio per il capitolo possono adottarsi le stesse convenzioni grafiche che regolano le parti e le sezioni, sicché il capitolo può iniziare sul recto con il solo titolo e continuare con il testo sul recto seguente, lasciando il verso bianco.

Nella numerazione dei capitoli si impiega la numerazione romana altrettanto frequentemente di quella araba. Se però il numero dei capitoli è organico a un sistema di numerazione che coinvolge capitoli, paragrafi e sottoparagrafi allora è obbligatorio l'uso delle cifre arabe (vedi numerare i contenuti). Nella narrativa è comune trovare capitoli senza titolo, che si distinguono solo in base al numero e nei quali in alcuni casi la stessa voce 'capitolo' è omessa o sottintesa.

La prima riga di testo convenzionalmente non vuole il rientro, ancorché questo sia presente nell'impostazione del testo. Ma Einaudi per esempio non lo fa nelle sue collane: Piccola Biblioteca Einaudi (PBE), Collezione di Teatro, Einaudi tascabili, anche se viceversa applica il rientro al titolo con allineamento a sinistra.

Letto 7873 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Novembre 2012 00:15